News

Silvia Di Bartolomei

silvia di bartolomei

Laureata in Lettere moderne all’Università La Sapienza di Roma con una tesi su Alberto Moravia e sui suoi discorsi al Parlamento europeo, fino a quel momento inediti (“Quell’idea di pace, Moravia politico”, editore Piero Chegai, Firenze).

Giornalista professionista dal 1992, specializzata nei settori culturale e politico. In particolare, segue i processi in evoluzione nella società globale, i fatti e i fenomeni che influiscono sugli equilibri geopolitici mondiali, sulla vita dei popoli e dei singoli individui.

Parallelamente – e dopo una collaborazione con l’editore Castelvecchi – svolge attività di editor, correttore di bozze e content manager.

È stata addetto stampa e responsabile dell’Ufficio stampa della Fondazione Ugo La Malfa; è stata caporedattore del periodico “Europa 984”; ha lavorato nelle redazioni dei quotidiani “Paese Sera”, “La Voce Repubblicana”, “il Giorno”, “L’Indipendente”, “Grandi Notizie” (on-line); è stata responsabile delle inchieste di “Campagna Amica”, mensile di cultura agricola, alimentare e ambientale curato dalla società di comunicazione Procom Communication Group; ha collaborato con la rivista on-line “Caffè Europa”, con i “Quaderni” del Fondo Alberto Moravia e con gli “Annali” della Fondazione Ugo La Malfa.

Ha lavorato negli Uffici stampa del Ministero delle Finanze, della Regione Lazio, della holding regionale Sviluppo Lazio.

Negli anni Novanta ha collaborato con la cattedra di Psicologia della letteratura dell’Università di Cassino, con l’Istituto di Studi Pirandelliani e sul Teatro Contemporaneo. Durante soggiorni a Londra, ha collaborato con il Federal Trust e il Young European Movement; a Bruxelles ha collaborato con il gruppo Liberaldemocratico del Parlamento europeo.

Nel 2014, dopo un master di formazione, è stata abilitata dall’Università di Siena all’insegnamento dell’italiano agli stranieri (certificazione “Ditals”), attività che svolge tuttora saltuariamente, affiancandola a quella di giornalista freelance, editor e contenutista.